Bar Ice Cream Parlour Restaurant Pizzeria Yogurteria Creperia Sports Bar Snack Bar Live Music Wi-Fi Area

Press Room

Proposte invernali

30 September 2006 - Il Gelatiere Italiano n° 6 Anno 42

Alcune nuove ricette dalla Terra delle Sirene ideate dalla creatività di Nino, un grande sostenitore dei prodotti tipici locali.

Cresciuto in una famiglia di gelatieri da tre generazioni, Nino Ciotti è personaggio eclettico e fortemente motivato. Il vasto locale Bougainvillea, nel centro di Sorrento, è di alto richiamo e tendenza: frequentato da turisti di ogni nazionalità, da personaggi famosi e naturalmente da gente del posto, presenta una vasta scelta di menu per tutte le ore del giorno e della notte, anche se il gelato artigianale rimane la grande passione e il punto di forza.
Dietro al successo si nascondono professionalità, impegno e sensibilità nei confronti del mercato, desiderio di migliorare sempre e la volontà di proporre solo prodotti di qualità. I fratelli Cioffi collaborano con grande armonia, supportati da un gruppo di collaboratori all'altezza della situazione. Tra questi Mario Gargiulo, un italo-argentino con trascorsi da portiere nella massima serie del campionato argentino. Ecco perché Nino riesce a dedicarsi alla ricerca e all'approfondimento, nonché alla consulenza per l'apertura di gelaterie un po' in tutto il mondo.
Come riesce a gestire la sua attività a Sorrento, nonostante i continui spostamenti all'estero?
«Cerco di organizzare il mio tempo, principalmente nei periodi in cui siamo chiusi per la stagione invernale che è poi il migliore per poterci dedicare alla sperimentazione di novità. Mi gratifica moltissimo diffondere l'arte del classico gelato artigianale italiano nel mondo».
In quali paesi ha notato maggiore richiesta e sensibilità nei confronti del gelato artigianale?
«Sicuramente il Nord America è il paese con maggiori possibilità di espansione. Canada e Usa sono caratterizzati dalla presenza di grandi comunità di nostri connazionali, che sentono l'esigenza di ritrovare gusti e profumi dei loro paesi d'origine. Ma anche la mentalità dei nordamericani sta cambiando: oggi cercano qualità e freschezza per quanto riguarda l'alimentazione. Il nostro gelato viene prodotto quotidianamente, è considerato vecchio quando ha due giorni, a differenza del prodotto industriale al quale sono abituati che, quando è fresco, ha diversi mesi... E questo è un punto a nostro favore».
Avete anche una clientela straniera?
«Sono oltre trent'anni che lavoro nella gelateria di famiglia, e a Sorrento i britannici sono i secondi cittadini. Ho tantissimi clienti stranieri che tornano ogni anno, si ricordano di noi, dei nostri compleanni, dei nostri figli, diventano parte della nostra famiglia».

GO BACK TO PREVIOUS PAGE